Indietro

News ed Eventi

Imparare il mestiere – Grandi Maestri

08/20/2017 - pubblicato in

Per imparare bene un mestiere bisogna avere ottimi maestri.

PierPaolo Mura è stato allievo di uno dei più grandi chirurghi vertebrali e della scoliosi che siano mai esistiti. Il Maestro era il Professor Romolo Savini, chirurgo di fama internazionale, uno dei soci fondatori della Società Nazionale di Chirurgia Vertebrale GIS (Gruppo Italiano Scoliosi), e primo Presidente della Società stessa, nata nel 1977.

Il Prof Savini dirigeva il Centro Scoliosi dell Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. Era stato allievo del Prof Leonardo Gui, tra i grandi dell’Ortopedia Italiana, e che aveva lavorato con il Prof Oscar Scaglietti.

Il Prof Savini era un grande scienziato e aveva pubblicato tanti lavori scientifici tra i punti di riferimento della chirurgia vertebrale italiana e non solo, di quei tempi.

Era sposato con una sarda figlia di un Clinico medico di Bologna e aveva quindi una predilezione per i sardi. Aveva preso sotto la sua ala PierPaolo Mura allora giovane specializzando e negli anni gli aveva insegnato i segreti della materia, e nel 1987 lo aveva iscritto al GIS. L’incontro con il Prof Savini risale al 1986. 

Purtroppo il Maestro morì nel 1990 a soli 52 anni per un tumore cerebrale. Gli allievi più anziani del Prof Savini erano i Professori Patrizio Parisini i e Stefano Cervellati suoi aiuti al Centro Scoliosi.

Il percorso formativo di Pier Paolo Mura ha proseguito per qualche anno fino alla completa autonomizzazione avvenuta nel 1992 nella chirurgia della scoliosi (la chirurgia probabilmente la più complessa nell’ambito della chirurgia vertebrale), ad opera di Cervellati e Parisini in particolare sotto la guida di Stefano Cervellati altro grande Maestro della chirurgia delle scoliosi.

Qualcuno dice che una volta imparata la chirurgia della Scoliosi tutto il resto della chirurgia vertebrale può essere eseguito con maggiore disinvoltura e sicurezza.

Il corso di formazione era così durato sei anni facendo di Pier Paolo Mura un chirurgo capace. Poi ovviamente l’esperienza che si matura negli anni rende il medico il chirurgo sempre più sicuro e il continuo aggiornamento e quindi le conoscenze consentono un arricchimento costante con l obiettivo di offrire sempre il massimo al paziente.

Il percorso non finisce mai.

Con questo intento Mura ha frequentato vari importanti centri in Europa e si è recato decine di volte negli USA e continua a girare il globo. Negli ultimi anni contribuisce attivamente a diffondere le conoscenze maturate con la propria ricca esperienza confrontandola con gli altri chirurghi e svolge corsi di formazione in qualità di tutor.