Indietro

News ed Eventi

La chirurgia della scoliosi dell’adulto

02/24/2015 - pubblicato in

La chirurgia della scoliosi dell’adulto e dell’adulto anziano è chirurgia complessa che negli ultimi anni è comunque divenuta più sicura e meno impegnativa per il paziente rispetto al passato;  non è in ogni caso scevra da rischi e complicanze possibili. Tuttavia la percentuale di complicanze cui è esposto il paziente che non viene operato superano quelle che la chirurgia contempla.

È di fondamentale importanza fare un inquadramento il più possibile dettagliato da un punto di vista diagnostico per affrontare la strategia più adeguata. Con le moderne tecniche oggi più che in passato ci si avvale dell’approccio posteriore alla colonna vertebrale potendo eseguire osteotomie secondo diverse tecniche.

Introdurre protesi tra i corpi vertebrali e ottenere ottime correzioni della deformità con sistemi molto avanzati di fissaggio sulle vertebre.

Si possono inoltre inserire protesi di notevoli dimensioni tra le vertebre associando approcci laterali mininvasivi.

Il chirurgo si avvale della conoscenza di molti parametri cosiddetti spino pelvici la cui armonia garantisce il benessere della colonna vertebrale e la cui alterazione ne costituisce il motivo della sofferenza del paziente. Conoscere l’entità della loro variazione permette di studiare la strategia di ripristino dei corretti parametri per poter liberare il paziente dal dolore.

Ci si può avvalere inoltre di moderne classificazioni che dovrebbero guidare il chirurgo verso la migliore strategia.

Tutto ciò consente in epoca moderna di restituire in grande percentuale ai nostri pazienti una normale o migliore qualità di vita.