Indietro

Fratture da Scoppio

Le fratture da scoppio sono causate da una flessione e da un sovraccarico assiale con compressione vertebrale con frammento osseo del canale spinale. Nella metà dei casi vi sono danni alla corda midollare con paralisi completa o parziale.

Trattamento:
Il trattamento dipende dalla presenza di danno midollare e dalle deformità in cifosi presente.

1 – Busto ortopedico in assenza di danno midollare e minima cifosi.

2 – La chirurgia è necessaria in presenza di lesioni neurologiche e/o grave grado di cifosi.

Per il trattamento delle fratture da osteoporosi è stata introdotta da alcuni anni una procedura nota con il nome di cifoplastica o vertebroplastica che consente, con tecnica miniinvasiva per cutanea, di ripristinare la resistenza della vertebra e talvolta anche la normale morfologia. Si tratta di introdurre attraverso un catetere inserito nella vertebra, del cemento biocompatibile che, indurendosi restituisce stabilità alla vertebra. Tale procedura può venire estesa ad altre patologie come mielosa multiplo, metastasi vertebrali e anche fratture semplici traumatiche in pazienti giovani.