Indietro

Scoliosi

Com’è la normale colonna vertebrale?
Il rachide normale in proiezione antero-posteriore è dritto con un perfetto allineamento delle spalle e del bacino. Visto di lato presenta tre normali curvature.
 
Cos’è la scoliosi?
Sul piano frontale la scoliosi è una abnorme curvatura laterale della spina. Una persona con una grave scoliosi ha la colonna come una S o una C.
 
Altre curve abnormi del rachide:
– Ipercifosi toracica
– Iperlordosi lombare

Nell’ambito della scoliosi vi è in genere un alterazione associata di quelle curve.
 
Cause
La maggior parte delle curve, l’80% circa hanno una causa sconosciuta e sono chiamate idiopatiche. Il fattore più accreditato è quello genetico multifattoriale. E’ presente una ereditarietà e familiarità. La scoliosi è in genere presente in una percentuale del 3-5% della popolazione scolare. E’ più frequente nelle femmine che nei maschi.
 
Come si osserva la scoliosi?
La scoliosi può essere osservata dai membri della famiglia. I segni possono essere un’abnorme sporgenza di un fianco o di una spalla, osservata specie durante il bagno.

Nella maggioranza dei casi vengono osservate nel corso di screening scolastici.

Il medico scolastico quindi invierà il ragazzo/a dallo specialista.

La scoliosi può inoltre essere notata dal pediatra in corso di una visita.
 
La scoliosi si può trattare?
Il trattamento dipende dalla gravità della curva e dall’età della ragazza. Prima la scoliosi viene diagnosticata, maggiori sono le opportunità di trattamento.
 
I cardini del trattamento sono tre:
Osservazion
Nei casi in cui la curva è molto lieve e non presenta segni certi di aggravamento. Deve essere controllata periodicamente (in media tre/quattro mesi) onde monitorizzare l’eventuale aggravamento. Nel qual caso si comincerà la cura.

Corsetti ortopedici
Nelle curve evolutive fino ai 40° in genere. I busti riescono nella maggior parte dei casi ad evitare l’aggravamento della scoliosi.

Chirurgia
E’ riservata alle curve maggiori di 40° Cobb e in quelle che continuano ad aggravare nonostante il busto. Lo scopo è correggere la deformità con riequilibrio del rachide e creare una fusione stabile del tratto operato, mediante impianto di osso autologo e sostituti ossei o fattori di crescita e mediante l’utilizzo di sistemi di sintesi di fissazione segmentaria impiantati sul rachide (uncini, viti, fili, barre) con accesso posteriore al rachide (in genere) o anteriore o combinato.
 
Prevenzione:
Non esiste una prevenzione primaria perchè è sconosciuta. La prevenzione secondaria, vale a dire la diagnosi precoce, è di fondamentale importanza onde per evitare l’aggravamento della scoliosi. In questi casi 85/90 % dei pazienti affetti da scoliosi l’intervento chirurgico può essere evitato.
 
Gli adulti hanno scoliosi:
Vi sono due tipi di scoliosi nell’adulto. Scoliosi che si sviluppa per motivi di artrosi e osteoporosi e che comincia in età adulta. Più comunemente, scoliosi che cominciate in età adolescenziale continua a progredire età adulta, a dispetto dei vari trattamenti (problemi potenziali per l’adulto affetto da scoliosi includono dolore, compromissione delle funzioni cardiovascolari e respiratorie. Molti adulti vengono operati per prevenire queste più gravi complicanze. La ricerca và avanti per individuare la causa della scoliosi e la sua cura più adeguata.