Indietro

News ed Eventi

Scoliosi nell’adolescente

10/17/2017 - pubblicato in

La scoliosi è una malattia caratterizzata da una alterazione della struttura anatomica.
La colonna vertebrale normale vista di fronte o di spalle è dritta.
Quando si osserva una curvatura si parla di scoliosi. Infatti skolios dal greco antico significa storto.
La scoliosi quindi, è una malattia caratterizzata da una alterazione della struttura anatomica. Si tratta di una deformità tridimensionale. Infatti la curva sul piano frontale rappresenta una dimensione della malattia stessa.
Vi è in conseguenza una variazione in più o in meno delle curve fisiologiche del profilo della colonna cioè su di un piano laterale (lordosi e cifosi).
E questa è la seconda dimensione.
La terza è su di un piano orizzontale dove le vertebre scoliotiche subiscono una vera e propria rotazione che determina il gibbo (la famosa “gobba “).
E osservando i ragazzi scoliotici invitandoli a piegarsi in avanti si apprezza un rigonfiamento una rilevatezza di un emitorace o di un fianco.
La scoliosi nel 85/90% dei casi è idiopatica vale a dire che non si conosce la causa esatta.
Certamente esiste un fattore genetico multifattoriale ma a tutt’oggi non siamo in grado di fare una prevenzione primaria.
Quindi la prevenzione secondaria corrisponde ad una diagnosi precoce.
La scoliosi idiopatica la si osserva con maggiore frequenza in età puberale adolescenziale caratterizzata dalla crescita.
Esiste una forma lieve che però può aggravare cioè evolvere con l’accrescimento. Poi una forma di grado medio ed una forma grave.
Le scoliosi si osservano nell’ambito scolastico in percentuale del 2 o 4% mentre le forme gravi nel 3 per mille.
Le forme lievi devono essere osservate periodicamente e se evolvono occorre trattarle e nel frattempo è opportuno il trattamento fisioterapico.
Le forme medie devono essere trattate perché evolvono specie a seconda del tipo di curva e/o di curve.
Il trattamento è ortopedico con l’uso dei busti e con la fisioterapia associata.
Le forme gravi devono essere trattate chirurgicamente in quanto la scoliosi grave è una grave malattia con conseguenze molto severe anche su altri organi e apparati.

Scoliosi-nell-adolescente